Scopri l'offerta di Villa Quaranta Park Hotel

Tommasi. La forza della famiglia.

Una lunga storia nel rispetto del territorio e nella cultura delle tradizioni

1902

Giacomo Tommasi

La Verona di fine '800 era la «grande osteria dei popoli» e i primi anni del '900 vedevano il diffondersi della belle époque.
Nel 1902, in quel mondo frizzante, Giacomo Tommasi decide di credere nel vino: non più solo una bevanda per contadini, ma una bevanda conviviale.
Nelle terre, che lavorava come mezzadro, la produzione di uva trasformata in vino aumenta significativamente. I conti Campostrini gli concedono di tenere tutta l'uva prodotta.
Così inizia la storia della famiglia Tommasi.

1926

Trattoria a Parona

Nel 1926 Giacomo Tommasi apre una trattoria a Parona: l'intuizione era di commercializzare i prodotti del campo.

1937

Trattoria in centro a Verona

Nel 1937 segue l'apertura di una trattoria in centro a Verona.
Per gestire meglio le varie attività, la famiglia Tommasi si suddivide i compiti.

1940

Gli anni della guerra

Durante la guerra, la produzione continua ed anzi inizia il passaggio di consegne fra generazioni che completa la suddivisione dei compiti fra i membri della famiglia: sempre unita, anche al momento della cena.

1950

Lo sviluppo economico

Negli anni '50, lo sviluppo economico e i cambiamenti nelle abitudini di consumo trovano la famiglia Tommasi pronta a fare il grande salto nel boom economico.

1960

La modernizzazione

Negli anni '60 la famiglia acquisisce i terreni prima lavorati a mezzadria e inizia la modernizzazione intuendo le potenzialtà della nuova legge sulle DOC.

1970

La nuova cantina

Mentre diversi comuni della Valpolicella conoscono una urbanizzazione disordinata, la famiglia Tommasi mette a vigneto tutti i terreni e costruisce nel 1970 una nuova cantina dove realizzare tutta la lavorazione, dalla pigiatura alla vinificazione.
Inizia anche dei rapporti di fornitura con altri vignaioli della Valpolicella.

1975

Un'etichetta internazionale

I vini Tommasi vengono esportati anche negli USA e in Lombardia. Parallelamente, l'azienda acquista nuovi terreni in Valpolicella, mentre le vendite raggiungono gradualmente Germania, Canada, Irlanda, Gran Bretagna, Belgio, Paesi Bassi.

1980

La Qualità

Gli anni '80 sono gli anni in cui la famiglia punta sulla qualità.

1990

Villa Quaranta

Negli anni '90 ritorna al settore dell'accoglienza acquisendo – inizialmente con quattro soci – Villa Quaranta.
Contemporaneamente a questa attività, oggi ulteriormente arricchita da un centro benessere e un centro congressi, la famiglia prosegue con l'acquisto di terreni nel cuore della Valpolicella e anche in Toscana.

PRESENT

L'accoglienza di Villa Quaranta si fonda sui valori di una grande Famiglia

TOP